English Italian Home page | info@3ndy.biz | Chi siamo | Servizi | Corsi | Eventi | Newsletter | Mailing list | Trading TV

TEORIA DI DOW

Torna ad Analisi tecnica Analisi tecnica

 

Corso di analisi tecnica, lezione 6

Le origini storiche dell'analisi tecnica si fanno normalmente risalire agli studi dell'americano Charles H. Dow (1851-1902), fondatore e pubblicista del quotidiano "The Wall Street Journal", nonché ideatore, con Edward Jones, dell'omonimo famoso indice generale del mercato azionario nordamericano. Tramite la pubblicazione di una serie di articoli di fondo sul giornale da lui fondato, analizzò il comportamento degli investitori sui mercati finanziari.
Sulla base di questa idea egli creò il più noto indice azionario, il DJI (Dow Jones Industrials) e quindi il DJR (Dow Jones Rails). Questi due indici avevano il compito di tenere conto dei due settori economici più importanti di quegli anni: produzione e distribuzione. Dow, però, utilizzò questi indici come indicatori economici solamente al fine di individuare i futuri cicli economici. Non menzionò mai il loro utilizzo come strumento di previsione dei mercati azionari.
In seguito William Peter Hamilton, successore di Dow alla guida del "The Wall Street Journal", ne organizzò e sviluppò i pensieri in un unico testo, "The Stock Market Barometer", che fu pubblicato nel 1922. Nel suo libro, egli illustrò la possibilità di applicare questi principi come strumento previsionale per la speculazione finanziaria.
Successivamente si dovette a Robert Rhea la creazione vera e propria della teoria di Dow, così come oggi noi la conosciamo, con la pubblicazione nel 1932 di "Dow Theory", testo che illustrava in modo esaustivo e particolareggiato un sistema teorico di previsione dei cicli di borsa.

Dow Theory

Il presupposto principale della teoria di Dow è che l'indice dei prezzi delle azioni riflette tutte le decisioni aggregate e le emozioni, correnti o potenziali, di tutti gli operatori presenti sul mercato.

I principi basilari della teoria di Dow sono:

1. gli indici scontano tutto

2. il mercato ha 3 trend

3. il mercato ha 6 fasi

4. un trend è in atto fino a quando non esiste un segnale di inversione

5. il volume deve confermare il trend

6. gli indici si devono confermare a vicenda

 

Lezione successiva: 7. Principi della teoria di Dow

Torna ad Analisi tecnica Analisi tecnica

Trading Azioni