English Italian Home page | info@3ndy.biz | Chi siamo | Servizi | Corsi | Eventi | Newsletter | Mailing list | TeleTrading.TV

HEIKIN-ASHI (PARTE 1)

Torna alla Newsletter Newsletter di Borsa & Finanza

 

Newsletter Borsa & Finanza N°31 - 11 giugno 2010

Heikin-Ashi (parte 1)

In questo primo report inizieremo a parlare di un grafico poco conosciuto ma molto interessante, il grafico Heikin-Ashi ("barra media").
Questo tipo di grafico ha la capacità di ridurre il rumore di fondo del mercato, che non sempre permette una chiara visualizzazione del trend.
L'Heikin-Ashi si costruisce modificando i valori di apertura, massimo, minimo e chiusura utilizzando le seguenti formule facilmente implementabili in un foglio excel:

L'apertura del grafico Heikin-Ashi è data dalla somma dell'apertura Heikin-Ashi della barra precedente con la chiusura Heikin-Ashi della barra precedente, il tutto diviso per 2:

Formula Heikin-Ashi

Il massimo del grafico Heikin-Ashi è dato dal valore massimo tra il massimo della barra del grafico a candele, l'apertura Heikin-Ashi e la chiusura Heikin-Ashi:

Formula Heikin-Ashi

Il minimo del grafico Heikin-Ashi è dato dal valore minimo tra il minimo della barra del grafico a candele, l'apertura Heikin-Ashi e la chiusura Heikin-Ashi:

Formula Heikin-Ashi

La chiusura del grafico Heikin-Ashi è data dalla media aritmetica dalla somma dell'apertura, del massimo, del minimo e della chiusura del grafico a candele:

Formula Heikin-Ashi

Di seguito riportiamo il grafico Heikin-Ashi con time frame giornaliero relativo all'indice Dow Jones

Heikin-Ashi

Nella seconda parte del report metteremo a confronto un grafico a candele con il grafico Heikin-Ashi in fase ribassista e rialzista al fine di individuarne i pregi operativi.

 

Vai al Disclaimer Leggere attentamente il Disclaimer

Abbonati a Trading Azioni