English Italian Home page | info@3ndy.biz | Chi siamo | Servizi | Corsi | Eventi | Newsletter | Mailing list | Trading TV

Torna ai report Esempi di Report operativi del servizio Trading Azioni

 

Enel

21.03.2009

L'indice italiano SpMib ha proseguito il trend rialzista arrivando a testare la resistenza statica a 15150 punti. Dal punto di vista tecnico possiamo manteniamo tale livello come prima resistenza statica, seguito dal livello dinamico della trendline. Il punto di supporto più attendibile lo troviamo per ora molto lontano ed esattamente sul livello dinamico del SAR.
Sarà importante vedere e valutare il movimento degli indici nei prossimi 2 mesi al fine di comprendere quale sia la forza del ciclo partito e stimarne meglio la durata.

Grafico a candele giornaliere dell'SpMib:

SpMib

Un abbonato ci ha chiede di allargare il grafico giornaliero dell'SpMib per meglio capire come sono state tracciate le trendline, eccolo:

SpMib medio periodo

Gli indici americani non hanno per ora avuto la forza di rompere al rialzo la trendline più interna ed il nuovo livello di resistenza statica.
Osservate infatti come il Dow Jones abbia fermato il suo trend rialzista sulla trendline e sul livello statico a 7552, a testimonianza della bontà di tali livelli.

Non ci stancheremo mai di dire che una delle cose più importanti, spesso data per scontato, è la capacità di tracciare correttamente i livelli sui prezzi.

Grafico a candele giornaliere del DJ:

DJ

Le trendline che abbiamo tracciato sono tutte sui prezzi di chiusura utilizzando un grafico lineare, per poi passare alla rappresentazione a candele. Quello che segue è infatti il grafico del Dow Jones, dove potete chiaramente osservare il test sui prezzi di chiusura della trendline:

Trendline Dow Jones

Stesso discorso per l'altro indice americano, l'S&P 500 che si è spinto fino alla resistenza degli 800 punti che rappresenta in questo caso sia il livello statico che dinamico.

Grafico a candele giornaliere dell'S&P 500:

S&P 500

Enel: il titolo nella seduta di venerdì ha avuto una buona esplosione di volatilità rialzista che lo ha spinto in chiusura di seduta in area 3.65 euro. Per chi ha sfruttato il rialzo, consideriamo l'operazione chiusa come da indicazione.

Grafico a candele orarie di Enel:

Enel

ETF: la stategia di ingresso sugli ETF è stata fatta al fine di sfruttare l'eventuale partenza del ciclo annuale. Se è veramente partito l'annuale (lo sapremo con certezza tra 1 mese circa) allora consigliamo di cercare di lasciar correre la posizione avendo accortezza di posizionare uno stop sui minimi di inizio marzo.
In caso contrario oppure se avete un profilo di rischio basso vi invitiamo a posizionare un trailing stop dinamico sul SAR.

ETF sul Dax:

Etf Dax

ETF sul Dow Jones:

Etf Dow Jones

 

Abbonati a Trading Azioni