English Italian Home page | info@3ndy.biz | Chi siamo | Servizi | Corsi | Eventi | Newsletter | Mailing list | Trading TV

Torna ai report Esempi di Report operativi del servizio Trading Azioni

 

Cicli sul Dax

27.12.2009

Le recenti sedute hanno mostrato una discreta direzionalità rialzista con la formazione di nuovi massimi annuali per l'indice Dax e di massimi relativi per l'indice FTSE Mib.
Se osservate i due grafici che seguono, è chiaro come l'indice italiano continui ad essere inserito in un trend negativo di medio periodo con formazione di massimi e minimi relativi decrescenti. Tuttavia sembra che questa configurazione si sia momentaneamente arrestata con la formazione di la formazione di 3 minimi crescenti e di un massimo sopra i 23000 punti.
La difficoltà del FTSE Mib è però sempre evidente se confrontato con gli altri mercati e questa non è per noi una buona indicazione operativa (in termini di sicurezza ed affidabilità). E' quindi opportuno essere ancora una volta prudenti sull'indice FTSE Mib.

Grafico a candele giornaliere del FTSE Mib:

FTSE Mib

Grafico a candele giornaliere del Dax:

Dax

Posizione ciclica aggiornata con i dati delle recenti sedute del Dax Index, nessun cambiamento temporale:

Ciclo sul Dax Index

Confermato è anche il grafico che prende in considerazione il ciclo iniziato a luglio con minimo centrale a novembre:

Ciclo del Dax

Se passiamo ora ai mercati americani, possiamo osservare come questi abbiano mantenuto una buona positività nelle recenti 5 sedute di Borsa. In particolare l'indice S&P 500 è riuscito a rompere al rialzo i precedenti massimi con direzionalità confermata anche dagli indicatori tecnici. Il Dow Jones ha invece violato al rialzo su prezzi di chiusura la resistenza statica che abbiamo posizionato a 10500 punti, ma non ha mostrato la stessa forza dell'indice S&P.

Riteniamo che la prudenza sia ancora d'obbligo.

Dal punto di vista tecnico confermiamo i livelli di resistenza a 10840 e 1156 pur essendo al momento molto lontani dai prezzi. Mentre come supporti dinamici ai prezzi consigliamo di utilizzare l'indicatore SAR per l'S&P e la trendline per il DJ.
Provvederemo nei prossimi giorni a valutare se inserire nuovi livelli di resistenza più vicini ai prezzi e se aggiustare anche i livelli di supporto.

Grafico a candele giornaliere del Dow Jones:

Dow Jones

Grafico a candele giornaliere dell'S&P 500:

S&P 500

Dal punto di vista operativo non prenderemo nuove posizioni prima della fine dell'anno. Inizieremo però con il prossimo report a valutare la strategia migliore per il 2010, in termini di performance e di obiettivi di trading.

A domani.

 

Abbonati a Trading Azioni