English Italian Home page | info@3ndy.biz | Chi siamo | Servizi | Corsi | Eventi | Newsletter | Mailing list | Trading TV

Torna ai report Esempi di Report operativi del servizio Trading Azioni

 

Chiuso in profit su Luxottica

26.06.2011

Negatività ancora fortissima sul nostro indice FTSE Mib, il quale continua a mostrarsi tra i più deboli in europa. Motivo?
Lo abbiamo più volte detto dalla crisi del 2008 in poi... Gli investitori non credono in questo Paese, o in altri termini credono che sia uno di quelli più a rischio default insieme ai già noti Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna.

Seconda motivazione è la costruzione del FTSE Mib che risulta sovraesposto sul settore finanziario, che da vari anni a questa parte è decisamente il peggior settore.

Un mix di elementi che ci portano ad essere seriamente preoccupati sul futuo di questo indice qualcora venga rotto al ribasso anche il supporto dei 19000 punti: il livello successivo sarebbe sul minimo del 2010 a 18044.

Il primo segnale di resistenza lo posizioniamo per ora solo sul livello dinamico del SAR e della trendline (disegnata in nero) recentemente violata dai prezzi, circa a 20015 punti.

Grafico a candele giornaliere del FTSE Mib:

Grafico del FTSE Mib

In questo secondo grafico del FTSE Mib avete un orizzonte temporale maggiore con anche il livello del minimo a 18044 punti:

FTSE Mib

Nei precedenti reports abbiamo parlato di centratura temporale con cicli standard e cicli sfasati. La conclusione è stata quella che avremmo potuto essere nei pressi della chiusura del ciclo annuale. Nonostante la negatività della recente settimana tale ipotesi resta ancora valida per i pricipali mercati azionari (Dax, Dj e S&P).

Sarà però necessario che non vengano violati al ribasso i recenti minimi che fingono anche da primi supporti sui vari grafici che seguono.

Il quadro di negatività sul mercato italiano ci fa affermare invece che sicuramente il ciclo annuale non è ancora concluso e sarà dunque necessario attendere nuovi segnali in merito.

Ad ogni modo su tutti i mercati non consigliamo di anticpare l'eventuale ripartenza avendo la presunzione di voler individuare a tutti i costi i minimi del mercato (in termini di prezzo e di tempo), ma piuttosto di cercare di individuare i segnali di forza su cui ha più senso prendere posizione per il nuovo ciclo.

Grafico a candele giornaliere del Dax:

Grafico del Dax

Grafico a candele giornaliere del Dow Jones:

Grafico del Dow Jones

Grafico a candele giornaliere dell'S&P 500:

Grafico dell'S&P 500

Passiamo all'operatività:

DAXX.MI: confermiamo su questo etf lo stop ancora sul SAR e take da fissare. Ricordiamo che questo trade è "libero".

DAXX.MI

Luxottica: il titolo è stato più forte del mercato italiano ed è riuscito a superare il livello di take a 21.7 permettendo di chiudere il trade in profit.

Luxottica

Non prendiamo per ora nuove posizioni.

A domani.

 

Abbonati a Trading Azioni